Presentazione

 “Patrimonio in Comune. Conoscere è partecipare”

Le attività educative rappresentano una delle priorità all’interno dei compiti istituzionali della Sovrintendenza Capitolina, che cura con particolare attenzione le iniziative rivolte agli studenti, grandi e piccoli, e ai docenti.

L’offerta educativa, messa a punto e controllata scientificamente dai curatori museali e del territorio e realizzata nei musei, nei siti archeologici e nella città, è rivolta gratuitamente alle scuole di ogni ordine e grado di Roma e Città metropolitana.

Il programma di attività ed iniziative che compongono l’offerta educativa per l’anno scolastico 2017/18, è realizzato dall’Assessorato alla Crescita culturaleSovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura in collaborazione con l’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, Il Dipartimento delle Attività Culturali e Turismo – Archivio Capitolino e dall’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali.

Tante iniziative per studenti, insegnanti e cittadini, ispirate al concetto del patrimonio culturale come bene comune e condiviso.

L’obiettivo è di avvicinare in modo piacevole, ma anche consapevole, le nuove generazioni alla conoscenza dell’arte e della storia millenaria di Roma racchiuse nel patrimonio della città, favorendo la crescita culturale e individuale dei giovani: conoscere per crescere e partecipare.

Non solo conoscere e apprendere, ma, soprattutto, partecipare alla vita culturale della città sviluppando la coscienza del patrimonio come bene comune da apprezzare e tutelare.

Nel nostro progetto educativo:

  • ci proponiamo di suscitare conoscenza e partecipazione attraverso nuove modalità di comunicazione del patrimonio, e di favorire la crescita culturale, riducendo la distanza che separa le persone dalle istituzioni museali, avvicinando tutti all’esperienza e alla conoscenza dell’arte.
  • approfondiamo la storia millenaria di Roma attraverso le visite a musei e luoghi dell’arte per stimolare la consapevolezza della bellezza complessa della città, dal centro alla periferia, fuori e dentro le Mura.
  • promuoviamo la partecipazione attiva di studenti e cittadini nel lavoro della Sovrintendenza Capitolina, collaborando in rete con le altre istituzioni culturali per rafforzare la cultura della salvaguardia, dell’apprezzamento e della condivisione dei nostri beni comuni: artistici, archeologici, culturali come quelli naturali, ambientali, paesaggistici

Specificamente dedicata ai docenti è l’iniziativa Educare alle mostre, educare alla città, programma informativo/formativo gratuito, giunto quest’anno alla 7ˆ edizione.

Foto di Maurizio Di Ianni